PaceItalia.org - Articoli

LO STATO SIAMO TUTTI NOI

Distinguiamo tra Stato e Governo:
Siamo stanchi di sentire le solite lamentele contro lo Stato!
Chi punta il dito contro di esso, punta il dito contro sé stesso.
Tutti i cittadini italiani sono lo Stato italiano, quindi sarebbe un controsenso improduttivo, proporre un movimento che vada contro di esso.

Ci sorprende che vi è ancora molta gente che accusa "le strutture dello Stato" come le vere colpevoli della situazione catastrofica della nostra Italia, ma quelle prettamente POLITICHE e quindi del Governo. Non sono le Forze dell'Ordine o la Magistratura il problema italiano, ma i partiti politici tradizionali. Ricordiamo a tal proposito che, secondo la costituzione, ogni singolo cittadino ha il diritto/dovere di difendere e di far rispettare le leggi della Repubblica Italiana e le sue istituzioni, quindi ha le stesse mansioni del poliziotto o del giudice che servono quotidianamente la società italiana.

Dunque, il vero problema sono le Lobbies, ovvero i gruppi di interesse. Queste sono rappresentate dai partiti politici (cioè chi è di parte, e avrà sempre una controparte), i sindacati, le multinazionali, ect... ovvero un qualsiasi gruppo di persone che vuole amministrare il potere per una propria necessità e non secondo un principio di giustizia o secondo il rispetto dei diritti umani. Quindi possono essere anche comuni cittadini che sono spinti a votare per "ciò che gli fa comodo".
Così si avranno sempre contrasti e scontri perché non si possono accontentare tutti in una società.

PaceItalia.org è un progetto sociale/politico e non ideologico a cui possono aderire liberamente senza alcun tipo di iscrizione, sia italiani che stranieri, basato sul rispetto dei citati 10 principi e coinvolge sia le istituzioni sociali, quali le Forze dell'Ordine e la Magistratura, che il singolo cittadino.


Non è con un sasso, un manganello o una pistola che si cambia la società italiana, ma con la volontà di trovare quella Posizione Comune che abbia rispetto di tutti, cioè del popolo italiano e di ogni singolo individuo.
Libero Pensiero e Principi Comuni, ecco come si forma una società "obiettivamente" giusta.


Indietro